Crea sito

Nuova assemblea del comitato contro la realizzazione della centrale a biomassa ad Avigliano Umbro. Il presidente:"non ci arrendiamo!"

-Avigliano Umbro- 24 Gennaio 2013

Ieri sera alle 21 al teatro comunale si e' tenuta l'ennesima assemblea dei cittadini organizzata dal Comitato contro la centrale a biomassa in realizzazione in Voc. Rena.L'affluenza dei cittadini e' stata minore rispetto alle aspettative forse a testimonianza del fatto che la maggioranza dei cittadini e' insensibile al problema o e' sconfortata dal fatto che la costruzione della centrale e' ormai in stato avanzato. Come infatti e' stato sottolineato anche in questa assemblea,il problema sta alla base, ovvero nel fatto che la popolazione e' venuta a conoscenza di questa centrale quando ormai era troppo tardi. Durante l'assemblea e' emerso anche il fatto che "il contentino " che la popolazione avrebbe ricevuto (ovvero il riscaldamento gratuito de luoghi pubblici) che era stato pubblicizzato sotto forma di protocollo, in realtà non esiste perché non e' stato firmato dalla Genera SPA.In conclusione comunque il Comitato ha detto che assolutamente non si arrenderà e ha deciso di muoversi con altre manifestazioni pacifiche.

Questa la nota comparsa sulla pagina Facebook del comitato:"ASSEMBLEA PUBBLICA DEL COMITATO Ieri sera si è svolta l'assemblea del comitato devo dire abbastanza partecipata,erano presenti gli avvocati e all'inizio abbiamo fatto un resoconto della situazione.Abbiamo in sostanza detto ai cittadini che abbiamo avuto risposte dalla provincia( una rispoSta obbligata secondo noi che non avrà alcun seguito)mentre la risposta del ministero dell'ambiente riguardo alla zona SIC ci dà un pò di speranza anche se l'Amministrazione ha risposto che siccome che dove è sorta la Centrale è una zona di insediamenti produttivi non necessitava la Valutazione d'impatto ambientale(noi speriamo che il Ministero non accetti la risposta del comune perchè la direttiva riguardo alle zone SIC AFFERMA CHE NON C'è UN LIMITE DI DISTANZA QUANDO LA COSA IN COSTRUZIONE PUO' INTERFERIRE CON LA TUTELA DEL SITO STESSO). COMUNQUE LA GENTE è PREOCCUPATA PERCHè LA PROCURA AD OGGI NON HA DATO RISPOSTE E LA CENTRALE A BREVE SARà ATTIVATA,NOI DEL COMITATO ABBIAMO FATTO IL POSSIBILE MA IL RITARDO NELL'INFORMAZIONE DA PARTE DELL'AMMINISTRAZIONE HA RESO IL PERCORSO PIù LUNGO E COMPLESSO. iL COMITATO HA COMUNQUE DECISO DI INTRAPRENDERE NUOVE INIZIATIVE NELLA SPERANZA CHE QUALCUNO POSSA INTERVENIRE. LA COSA CHE PIù CI Fà RABBIA E' CHE IN ALTRI PAESI L'AMMINISTRAZIONE è SCESA IN CAMPO INSIEME AI CITTADINI MENTRE DA NOI OLTRE CHE AD AVERCI TENUTO ALLO SCURO CI ACCUSANO ANCHE DI FARE CATTIVA INFORMAZIONE.LA CENTRALE CI TENIAMO A SOTTOLINEARE NON AVRà ALCUN VANTAGGIO PER IL NOSTRO PAESE,E' UNO SCEMPIO E PROQURERà DANNI ALLA SALUTE, DI QUESTO NE SIAMO CONVINTI PERCHè SONO DEI MEDICI A DIRLO E NON NOI. VANNO FATTI DI NUOVO I COMPLIMENTI A CHI CI HA IMPOSTO SENZA POSSIBILITA' DI SCELTA UN "ECO MOSTRO";GRAZIE ANCORA!!!!!"

Badoglio Noemi e Marcelli Daniele